Colorazione muco

Colorazione muco

14/02/2020 0 Di Redazione Ilmiofarmacista

In condizioni di buona salute il liquido vischioso e trasparente è chiamato muco. Esso è molto importante per umidificare il tratto respiratorio e catturare ed eliminare le sostanze estranee.

Avete presente la carta moschicida che fa attaccare le mosche e le tiene intrappolate? ecco!Se diventa eccessivamente acquoso significa che potrebbe esserci una sensibilità verso qualche allergene, se diventa più denso possono essere causate da infezioni.

Sotto stimolo infiammatorio si ha un aumento di produzione di muco e prende il nome di catarro: si presenta con una composizione diversa in quanto più densa e più appiccicosa.

La colorazione del muco è molto importante, perché può dirci molte cose:

  • colore bianco: si è congestionati ed i tessuti sono infiammati , probabilmente dovuti ad un semplice raffreddore.
  • colore giallognolo: un infezione batterica che il nostro organismo sta combattendo, il sistema immunitario invia globuli bianchi nella zona interessata. queste cellule contengono un enzima verdognolo che in grande quantità da colorazione giallastra.
  • colore verdognolo: indica una condizione di cronicità, e di ristagno prolungato di muco nei bronchi. colorazione verdastra dovuto anche alla presenza di pus e presenta un odore sgradevole.
  • colorazione rossastra: indica la presenza di sangue nel muco, dovuto probabilmente alla rottura di qualche capillare nel naso.